L’emozionante racconto di viaggio di Ilaria.

Oggi ho il piacere di condividere il bellissimo racconto di viaggio di Ilaria, giovane e frizzante donna europea che è partita con un certo timore per gli insetti e al mattino del terzo giorno chiacchierava con uno scarabeo in transito sul suo asciugamano..

Ilaria ha portato una ventata di allegria sia tra i bambini che tra noi adulti, il suo sole interiore ci ha conquisati tutti, tant’è che non vediamo l’ora di ricevere altre sue visite, ormai è di casa… 🙂

Grazie Ilaria per esserti affidata al deserto e alla sua energia guaritrice per l’anima.

Ti aspettiamo!

Paola

Il mio Deserto

Diario di viaggio

di Ilaria Anastasi

«Io faccio sub. Di solito vengo qui per questo, ma questa volta non ne ho voglia. Non so perché. Adoro la sensazione che mi dà, al di là di quello che vedi sott’acqua. È come volare. Stai nel blu e sei avvolto dalla pace. L’unico rumore che senti è il tuo respiro. Ma questa volta… no, non mi va».

«Non ti va perché questa volta hai bisogno di terra, non di acqua. »

La mia avventura nel deserto inizia così e finisce con questa frase di Paola che comprendo oggi, a distanza di quasi due mesi dal mio ritorno in Svizzera.

Quel bisogno di «terra». L’acqua è sospensione, l’acqua lava, l’acqua trasmette la calma. La terra è tutt’altra cosa. La terra è solidità, è calore, è realtà, a volte dura, altre dolce.

È questo ciò che cerco oggi, in questo preciso istante o fase della mia vita.. 

Continua a leggere..

 

DSC02346.JPG

L’emozionante racconto di viaggio di Ilaria.ultima modifica: 2011-09-22T18:45:32+00:00da mallema
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento